Biografia

La storia di Gea

Minas Tirith

“Il mondo è cambiato…lo sento nell’Acqua…lo sento nella Terra…lo avverto nell’Aria.
Molto di ciò che era si è perduto, perchè ora non vive nessuno che lo ricorda.
Alcune cose che non avrebbero dovuto essere dimenticate andarono perdute.
La storia divenne Leggenda…la Leggenda divenne Mito.”

Leggende

Quella frase all’inizio de “Il signore degli anelli” mi aveva colpito. Era davvero riferita solo al contesto del film?
Nella storia di tutti i popoli della Terra esistono miti e leggende di personaggi eroici, semidei, mostri, draghi, pietre magiche…c’è stato forse un tempo in cui quelle che chiamiamo “leggende” furono eventi reali?
Spesso molti film raccontano storie vere, mascherandole con l’etichetta di “fantasy” o “fantascienza”, ma un noto fisico e filosofo una volta disse:

“Ogni cosa che puoi immaginare, la Natura l’ha già creata”

Era Albert Einstein, grande pensatore e Premio Nobel per la fisica nel 1921.
Cos’è dunque reale? Quello che vedi? Quello che tocchi?
Vedi per caso l’aria? Tocchi per caso l’amore? Eppure ci sono…li senti!
Mi viene in aiuto di nuovo Einstein: “La mente è come un paracadute: funziona solo se si apre”.

C’era una volta…Biografia di Gea Bracciali

…un bambino curioso, con molte domande e poche risposte.
Dio esiste? E la magia?? E i fantasmi???
Perchè le persone muoiono?

Tutto iniziò per curiosità: ritrovai in un sacchetto di velluto delle pietre che avevo preso da bambino e mi chiesi “chissà qual’è la pietra del Toro!” [sono del segno del Toro, naturalmente].
Da lì iniziò la ricerca che mi condusse negli anni su strade incredibili e inaspettate.
Rimasi affascinato dalla quantità di pietre e minerali esistenti e cominciai a collezionarle, quasi dimenticandomi della pietra del mio segno. Lessi molti libri sui cristalli e su tutto ciò che ruotava attorno, e da lì scaturì l’idea di creare qualcosa di mio, qualcosa che nascesse dalle mie esperienze con le pietre!

Così chiesi ad una mia amica di insegnarmi a fare i bracciali per fare il mio braccialetto dello zodiaco…ma poi l’entusiasmo prese il sopravvento e nel giro di un mese avevo già creato la prima versione della Collezione Zodiac e della Collezione Life, che sono poi cambiate e cresciute nel tempo. Biografia Gea Bracciali.

Ad un certo punto decisi che volevo rendere ufficiale la mia piccola attività artigiana.
Solo per lo studio del nome e del logo impiegai un mese, proprio perchè quando credo in qualcosa non lascio mai nulla al caso.
Fu così che nel Giugno del 2015, proprio nel giorno del Solstizio d’Estate, nacque GEA.
A quel punto la fantasia non ebbe più limiti imposti da libri e tabelle, e cominciò l’avventura che mi portò ad avere molto di più di quello che poteva sembrare il solo “fare i braccialetti”: ottenni risposte.

Le parole delle Pietre

“Mi stai dicendo che hai ottenuto tutte le risposte alle due domande…grazie alle pietre?!?”
Beh…in un certo senso sì, che ci crediate o no.
Forse sono state le pietre, forse sono stato io, o forse la sinrgia di entrambe…fatto sta che questo incontro mi ha donato spunti di ricerca e riflessione e mi ha portato a vivere esperienze che un tempo potevo solo sognare.
Insomma, ho avuto più risposte delle domande che ero pronto a fare.

Questo però non mi ha fermato, poichè come diceva un saggio: la ricerca della verità è più preziosa del suo possesso”.
Ora le domande sono diverse, più profonde, e trovare risposte è sempre più difficile…e forse è meglio così: mi piacciono le sfide.

Se anche tu sei alla ricerca di risposte, il mio consiglio è: studia con costanza, esplora con coraggio, sii curioso e…abbandona tutte le tue certezze!
La conoscenza rende liberi. Ma non sto parlando di conoscere i fatti quotidiani, le cavolate che passano in TV o il programma dei vari partiti politici. So parlando di capire da dove vieni, chi sei, e quindi seguire il tuo destino!

“Uomo, conosci te stesso e conoscerai l’universo e gli dèi!”
V.I.T.R.I.O.L.

Gea madre natura

Gea Bracciali biografia

Conosciuta anche come Gaia, è l’antica dea greca della Madre Terra.
Tra tutti i nomi a cui avevo pensato, come sempre succede, è stato il più semplice e il più diretto ad avere la meglio.
Chi meglio di una generosa Madre poteva incarnare lo spirito delle mie creazioni?
In fondo Gea è colei che mi ha iniziato al fantastico mondo dei minerali, con tutta la storia e la filosofia che ne consegue. Un mondo infinito di bellezza e passione, di gioia e guarigione, che genera, trasforma e unisce.

Il mio credo

Credo nell’Arte, nell’Amore e nella Bellezza. Biografia di Gea Bracciali.
E quello in cui credo provo a trasformarlo in gioielli.
Gioiello deriva dal francese antico “joel” da cui deriva a sua volta “joie”: l’abbreviativo di gioiello è infatti “gioia“.
Ricordo che mia nonna aveva il “porta gioie”, un bauletto con dentro bracciali, collane ed anelli.
Perchè gioie? Perchè il bello appaga l’occhio, e l’appagamento è sinonimo di felicità.
Inoltre, per esperienza diretta, credo nell’Energia delle pietre e dei colori, motivo per cui ho scelto questo tipo di percorso: per aiutare la gente a ritrovare armonia nel corpo, nella mente e nello spirito.

Poesia

E come i lupi vado ramingo

nel bosco fitto sempre più mi spingo

cercando, bramando, la Verità

oltre i confini di questa realtà.

Spesso si va, sempre si torna

cuore di Lupo, cuore di Ombra.

Chi sono biografia di Gea Bracciali

Ed eccoci finalmente alle presentazioni! Biografia di Gea Bracciali.
Mi chiamo Andrea, e la poesia che ho scritto parla chiaro: sono uno che cerca.
Cerco la verità in tutto ciò che mi circonda: cerco il respiro della Vita.
Nel mio passato sono stato molte cose, e oggi sono il frutto di tutte quelle esperienze, da quelle più mondane a quelle più spirituali, esattamente come ciascuno di voi.
I miei motti nel tempo sono stati: “Chi si accontenta…muore!” e “Nella vita vince chi vince la paura“.
Credo non si smetta mai di imparare…se non ci si siede sugli allori.

La vita, la mia naturale curiosità e l’emozione per il nuovo mi hanno portato ad iniziare molte attività e a concluderne poche, così nel tempo ho capito che è bene imparare cose nuove, ma è più importante concentrare le proprie energie per diventare competenti solo in alcune. E’ così che ho scelto le mie: imparando a conoscermi.

La religiosità non è mai stata il mio forte, ma come molti ho passato varie fasi che mi hanno completamente trasformato, e sono grato per ogni maestro e mastra di vita incontrati.
Negli anni ho ampliato il mio bagaglio di esperienze approcciando a molte e diverse forme di Spiritualità, che mi hanno permesso di creare un mio modo di Essere, il quale è in continua espansione.
Di fatto, credo in una Spiritualità libera, senza regole fisse e scevra da dogmi e guru.

“La verità era uno specchio caduto dalle mani di Dio e andato in frantumi:
ognuno ne raccolse un frammento e sos
tenne che lì era racchiusa tutta la verità”
(Muhammad Rumi)

Ad ognuno la sua Strada

Attraverso Gea ho così trovato la mia Strada, e se dovessi definirmi potrei dire ad oggi di essere un creativo ed un occultista.
Non ho paura di esprimere e sostenere ciò in cui credo, sebbene sia sempre pronto a rimettere tutto in discussione.
Credo che la vera e libera Spiritualità possa migliorare questo mondo, soprattutto grazie gli insegnamenti delle antiche Tradizioni.

Dopotutto, che “Dio” esista o meno è una questione puramente filosofica, o teologica se vogliamo. Di fatto, la sua presenza o meno non influisce affatto sulla nostra vita nè è necessaria per percepire quello che la Vita è: VITA.
Se esiste, tuttavia, è qualcosa che è presente dentro di noi e dentro tutto ciò che ci circonda, pertanto comincia a rispettare e a rendere omaggio al tuo corpo, alla natura ed al tuo prossimo. Vedrai che la tua vita cambierà da subito, senza il bisogno di alcun “Maestro”.
La Verità e l’Amore sono gli unici due scopi della vita.

“Cristo non era cristiano, Buddha non era buddista e Maometto non era musulmano.
Essi predicavano l’Amore. L’Amore era la loro Religione.”

Ognuno è figlio del suo tempo. Sta a te liberarti dai sottili limiti mentali e morali per discernere la Verità e poterti quindi definire Libero.
“Non sono necessarie molte parole per dire la verità” diceva un saggio capotribù indiano.
Ed è così. Talvolta basta anche solo il Silenzio: quel silenzio che tutto racconta, all’orecchio di chi sa ascoltare.

Spero di conoscerti in qualche occasione, buon Viaggio!
Andrea

! NOTA BENE: GEA NON USA SOCIAL !
Pertanto salva il sito tra i tuoi PREFERITI
oppure ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
per ricevere novità su eventi e promozioni!

 

I commenti sono chiusi.