Cristalli Maestro

CRISTALLI MAESTRO

Quarzo maestro

IN COSTRUZIONE

Il Cristallo di rocca (Quarzo ialino) è da sempre riconosciuto come il più potente generatore ed amplificatore di energia sottile, per via della sua purezza. Esso ha la capacità di conservare e trasmettere informazioni e di illuminare tutto ciò che è oscuro.

Nella grande famiglia del Cristallo di rocca, hanno poi particolare rilievo i Cristalli Maestro, chiamati così perchè sono devi veri e propri Maestri. Essi sono in grado di trasmettere frequenze molto elevate che attivano i più alti poteri della mente umana, aprendo così le porte all’integrazione tra Spirito e Materia.
I quarzi appartenenti a questa famiglia sono dodici e sono caratterizzati da strutture geometriche numerologicamente significative, rappresentando così l’Ordine Divino sulla Terra.

A cosa servono i cristalli maestro

I Cristalli Maestro sono quindi Quarzi che possiedono delle caratteristiche energetiche molto specializzate, che li rendono perfetti per lo svolgimento di compiti specifici, e la loro geometria ne determina l’uso.
Si narra furono utilizzati poco prima della caduta di Atlantide per immagazzinare tutta la conoscenza di allora per le generazioni a venire. E di fatto è così, e chi ne possiede uno può provare ad accedervi ricevendo grandi conoscenze.

Per poterli utilizzare in modo appropriato bisogna prima di tutto disciplinare la propria mente e i propri pensieri. Questo è il solo modo per imparare l’arte della comunicazione interdimensionale.
Ora vediamo quali sono le loro caratteristiche.

Channeling (Canalizzatore) cristalli maestro

Quarzo Maestro ChannelingCaratteristica: la faccia principale ha sette lati e un triangolo perfetto dalla parte opposta.

Simbologia: il numero 7 rappresenta il mistico, colui che cerca la verità più profonda. La grande faccia a sette lati rappresenta le sette qualità dell’umana consapevolezza: amore, conoscenza, libertà, volontà, gioia, pace e unità.

Utilizzo: favorisce la connessione tra la mente cosciente e la mente superiore, permettendo una visione più profonda e completa della propria vita. Facilita l’espressione verbale, insegnando ad essere canale d’informazioni per gli altri e per sè stessi.
Permette di comunicare con la propria entità spirituale, di ascoltarla e di trovare le risposte che occorrono in maniera autonoma.

Può essere d’aiuto quando si ha un problema che non si riesce a risolvere.
Il Quarzo Channeling può essere usato ogni volta che si cercano aiuti o risposte al di fuori di se stessi, ascoltandolo attentamente, consapevoli che le risposte possono venire da diverse fonti ed in diverse forme.
La faccia a 7 lati indica la ricerca della verità interiore, il 3 rappresenta la trinità e la manifestazione di quella verità interiore.
Permette di ottenere informazioni dal profondo di noi stessi o da fonti al di fuori di noi (guide), affina la percezione e favorisce la meditazione.

Trasmettitore

Quarzo TrasmettitoreCaratteristica: Ha un triangolo perfetto tra due facce simmetriche a sette lati.

Simbologia: il numero 3 attorniato dai due 7 simboleggia l’espressione nella forma di saggezza perfetta.

Aiuta ad esprimere e a manifestare la coscienza divina attraverso la propria consapevolezza.
Favorisce la connessione con il sé superiore, permettendo di ricevere specifiche informazioni per le varie circostanze o di apprendere la verità universale necessaria per la propria crescita verso l’illuminazione.
Raffina la comunicazione, permettendo che i pensieri e le domande vengano formulati con maggiore chiarezza e consentendo che le risposte siano più penetranti.
Il cristallo trasmettitore deve essere utilizzato per esprimere in maniera chiara e approfondita i propri intenti, tenendo conto che le proprie richieste abbiano anche un valore universale.

Si riconosce perchè ha due facce simmetriche a 7 lati con un triangolo perfetto al centro. Il triangolo centrale crea un ponte tra la realtà personale e quella universale, il 7 esprime la Verità impersonale e il 3 permette che questa si manifesti sulla Terra attraverso la coscienza individuale.
Favorisce una connessione diretta con il sé superiore e può farci ricevere informazioni per circostanze specifiche o farci ricevere messaggi necessari per la nostra crescita spirituale.

Dow quarzo maestro

Quarzo Maestro Dow

Caratteristica: Ha tre facce a 7 lati che si alternano con altre tre facce a 3 lati e possiede la più perfetta geometria riscontrabile nei cristalli.

Simbologia: è una geometria rarissima che combina le caratteristiche del Quarzo Channeling con quelle del Quarzo Trasmettitore.

Influenza positivamente tutti gli aspetti legati al lavoro e alla vita ed aiuta a creare una maggiore armonia nella trinità di corpo, mente ed anima.
Favorisce la comunicazione e può essere di grande aiuto per guarire il chakra del cuore.
Il cristallo dow può essere usato tutte le volte che si sente il bisogno di equilibrare ed armonizzare le proprie energie fisiche, psichiche e mentali.

Si riconosce perchè presenta un’alternanza di facce a 7 e a 3 lati; molto equilibrati se le facce con lo stesso numero di lati sono pressoché della stessa grandezza. La faccia a 7 lati indica la ricerca della verità interiore, il 3 rappresenta la trinità e la manifestazione di quella verità interiore. Sommati i lati delle facce si ottiene il 30, ossia la trinità in costante movimento circolare, nella creazione.
Armonizza la trinità di anima, mente e corpo, aiuta a guarire le ferite del cuore,consente di coltivare le proprie potenzialità spirituali. Riequilibra la mancanza e l’eccesso di energie, migliora la capacità di reazione dell’organismo.

Quarzo Finestra

Quarzo FinestraCaratteristica: Ha un grande rombo posto al centro che crea un cristallo a sette facce anziché sei, sufficientemente chiaro e grande da rendere visibile il mondo interno del cristallo.

Facilita il rapporto tra il mondo spirituale e quello fisico, permettendo di vedere meglio all’interno di sé stessi e di abbandonare i pensieri, le azioni, i comportamenti e le abitudini che impediscono l’accettazione responsabile di vivere nella verità.
Aiuta a connettersi con le sfere più elevate della propria personalità, aprendo varchi nei regni dell’anima e facilitando la visione degli aspetti che vanno oltre le identità illusorie.
Il cristallo finestra è adatto per meditare ed è utile nell’analisi delle relazioni tra il proprio sé spirituale, la propria condizione materiale ed il mondo in cui ci si trova.
Va utilizzato nei momenti più importanti della propria esistenza, quando si ha bisogno di un cambio di rotta o quando si devono affrontare problemi vitali.
Può anche essere usato per leggere l’aura di una persona o per localizzare persone scomparse.

Si riconosce perchè presenta una faccia a forma di rombo dalla quale parte una linea che porta direttamente alla sommità del cristallo ed una opposta che porta alla base del cristallo.
Permette di vedere dentro di sè per scoprire illusioni e verità e per equilibrare ed integrare il lato spirituale a quello fisico.
Stimola ad abbandonare vecchi pensieri e atteggiamenti, responsabili del nostro vivere non in contatto con la propria essenza. Inoltre aiuta ad eliminare i meccanismi che ostacolano la guarigione.

Cattedrale cristalli maestro

Quarzo Maestro CattedraleCaratteristica: Appare come composto da molte parti legate ad un grande cristallo madre che forma una terminazione singola.
Al suo interno è visibile una rotazione a doppia spirale che produce dei gradini e che si estende lungo i lati e la cima.

Questo movimento a spirale lo rende suscettibile alle frequenze universali ed alle varie forme di pensiero umane.
Il suo uso è indicato per le meditazioni di gruppo, dal momento che la sua stessa conformazione suggerisce l’idea di molteplici unità che si riuniscono in un’unica struttura, senza tuttavia perdere completamente la propria individualità.
Aiuta a stabilire un più alto ordine in ogni gruppo di persone che vuole creare un reciproco accordo, indipendentemente dal tipo di progetto o dal settore a cui ci si rivolge.
Il cristallo cattedrale può rivelarsi utile per coloro che progettano di sviluppare un’armoniosa relazione interpersonale o familiare.

Appare composto da molte parti, tutte legate ad un grande cristallo madre che forma una terminazione singola; all’interno, una rotazione a doppia spirale produce una scala che si estende lungo i lati fino alla cima; possono essere trasparenti, citrino o fumè.
Sincronizzato con le frequenze universali, permette ad un gruppo di connettersi con le memorie dell’akasha e ricevere una profonda conoscenza, inoltre stabilisce un più alto ordine in ogni gruppo di persone che voglia creare un progetto comune (lavoro, famiglia, coppia, ecc.). Permette la ricezione, a livello di pensiero cosciente, di messaggi di livello spiritruale.

Deposito di Memoria quarzo maestro

È riconoscibile da uno o più perfetti triangoli in rilievo, localizzati su una o più facce del cristallo.
Al suo interno è conservata un’antica e misteriosa saggezza, e quando ci si sintonizza con esso, questa antica conoscenza ed i più profondi segreti dell’universo, vengono richiamati a livello psichico.
Questo cristallo è stato programmato, coscientemente e con scopi precisi, dagli esseri che crearono le energie che sono culminate nella realizzazione della vita sul nostra pianeta, e dai loro diretti discendenti, Atlantideani e Lemuriani.
Solo chi possiede una mente aperta ed un cuore puro può accedere alle informazioni, attraverso la sintonizzazione della propria coscienza con le energie interne del cristallo.
Le informazioni contenute in esso rafforzano la luce interiore e favoriscono un più profondo accesso alla propria saggezza personale, stimolando il desiderio di pace.

Il cristallo deposito di memoria è generalmente usato nella meditazione, che può essere conseguita ponendo uno dei triangoli sul terzo occhio.
Un’altra via d’accesso alle informazioni consiste nell’attivare uno dei triangoli, strofinando il pollice su di esso, dalla punta alla base.
Questo ne permette l’apertura, mentre la chiusura della comunicazione è resa possibile dalla manovra opposta.
Il cristallo deposito di memoria che giunge nelle mani conterrà le informazioni utili alla propria crescita personale, e provvederà a fornire le informazioni necessarie per essere d’aiuto a qualcun’altro.
Occorre tenere presente che spesso i triangoli non risultano immediatamente visibili, ma lo diventano solo ponendo il cristallo sotto una fonte di luce piuttosto intensa, e rigirandolo fino a che non si trova la giusta angolazione che permette di individuarli.
Il loro rilievo rispetto alla superficie del cristallo è spesso tanto lieve da risultare praticamente impercettibile al tatto, mentre sotto la giusta luce può essere notato chiaramente.

Si riconosce perchè ha dei triangoli leggermente in rilievo su una o più facce superiori, rintracciabili se osservati in controluce. Al suo interno è conservata una grande saggezza e quando ci si sintonizza con esso, può essere richiamata al nostro livello psichico. Sono stati programmati, coscientemente e con uno scopo specifico dagli Atlandidei, per permettere il passaggio delle loro conoscenze a chi vi si fosse avvicinato con mente aperta e cuore puro. E’ un cristallo di meditazione con il quale si può rafforzare la propria Luce interiore e favorire un più profondo accesso alla propria saggezza personale.

Custode della Terra quarzo maestro

È il più imponente fra i cristalli maestri ed è gigantesco.
È stato rinvenuto solo negli anni “ottanta” e misura mediamente da un metro e mezzo a due metri di lunghezza, con un peso che va da tre a cinque tonnellate e mezza.
Si trova a profondità che vanno dai dieci ai venti metri, ed anche nel calore del giorno è freddo al tatto.
Si ritiene che, similmente al cristallo deposito di memoria e al cristallo lemuriano, sia stato utilizzato all’alba della creazione da antiche civiltà molto evolute che poi, prima di abbandonare il nostro pianeta, lo hanno seppellito nelle profondità della Terra.
Questo cristallo, se attivato da un cerchio di ventuno persone fini, disponibili ad abbandonare il senso del proprio “io” e a fondersi consapevolmente in un’unità più grande, può insegnarci l’unità delle menti, l’unione del cuore e la sincronia dello spirito.
Il cristallo custode della terra può moltiplicare il potere che un gruppo ha di suscitare cambiamenti positivi, aiutandolo a raggiungere uno straordinario grado di elevazione.
Può connettere alla fonte dalla quale si ha avuto origine ed insegnare a mantenere il simultaneo collegamento con la terra e i cieli.

Iside cristalli maestro

Ha la faccia principale a forma di pentagono.
Aiuta a mettersi in contatto con la propria energia femminile, indipendentemente dal fatto di essere uomini o donne.
Aiuta gli uomini ad essere più in sintonia con la propria parte femminile e ad accettare consapevolmente gli aspetti femminili che trovano inquietanti.
Aiuta le donne a riottenere quei poteri che la società ha sottratto loro, insegnando che “femminile” non significa “debole”.
Permette di riappropriarsi degli spazi che in qualche modo sono stati sottratti o al quale si è dovuto rinunciare in determinati periodi della propria vita.
Infonde forza interiore, determinazione e perseveranza.
Consente di raggiungere la meta finale della verità e della giustizia, passando attraverso le profondità della sofferenza umana.
Guarisce dalle ferite emozionali ingiuste che la vita offre.
Il cristallo iside è molto utile per chi svolge un lavoro di guarigione rivolto ad altre persone.

Si riconosce perchè ha la faccia principale a 5 lati (come un triangolo sovrapposto ad un trapezio rovesciato). Favorisce la guarigione spirituale delle ferite più profonde e la connessione con il lato femminile dell’energia. Stimola il potere di autoguarigione, la fede nel potere di rinnovare la vita e nella vittoria finale della verità.
Inoltre stimola la stabilità emozionale, la forza interiore, la determinazione e la perseveranza nel portare a termine i compiti emotivamente più difficili. Elimina i meccanismi che ostacolano i processi di guarigione.

Gemelli Tantrici

È facilmente riconoscibile perché è formato da due cristalli che si sviluppano vicini e paralleli su di un’unica base.
Rappresenta il rapporto di coppia o un legame di unione tra due individui e per questa ragione è usato nella meditazione da coloro che vogliono approfondire il loro rapporto.
Insegna che la relazione, di qualunque tipo essa sia, non può essere vissuta come una simbiosi, ma come una condivisione tra individui che, pur profondamente legati, rimangono sempre distinti ed unici.

Aiuta ad individuare le aree problematiche e a superare gli ostacoli che impediscono l’evolversi delle proprie relazioni.
Può trattarsi di relazioni d’amore, di lavoro, di amicizia, tra genitori e figli, ma anche della relazione che si ha con sé stessi, che è quella più importante.
Come ci si sente o ci si relaziona col proprio essere interiore si riflette in ogni altra relazione che si vive, specialmente con quelle del sesso opposto.
Se ci si trova in stato di equilibrio con sé stessi, è molto più facile trovare unità con l’altra persona.
La più grande unione tantrica avviene quando l’anima diventa uno con lo spirito infinito.

Il cristallo gemelli tantrici aiuta a guardare sinceramente dentro sé stessi e a non proiettare inconsapevolmente su altri i propri bisogni o i propri problemi.
Aiuta a confrontarsi con la propria solitudine e a non rifugiarsi in mille attività per dimenticarla.
Rende consapevoli che un’altra persona non può e non deve farsi garante della propria felicità.
Il cristallo gemelli tantrici può essere usato per migliorare consapevolmente una relazione importante e per caricarla di energie positive.

Si riconosce perchè è formato da due cristalli-individuo che si sviluppano vicini e paralleli, su un’unica base condivisa; indica che una relazione interpersonale (uomo/donna, genitore/figlio, tra colleghi o amici) non è una simbiosi ma uno scambio tra individui distinti, che condividono una base comune.
Aiuta ad equilibrare i lati maschile/femminile e corpo/spirito della personalità al fine di migliorare la relazione che abbiamo con noi stessi e, di conseguenza, le relazioni
interpersonali che instauriamo Inoltre carica di energie positive, aiuta a superare gli ostacoli che ne impediscono l’evoluzione e libera le energie bloccate dalla frammentazione interiore.

Tempio Devico cristallo maestro

È un cristallo molto chiaro e trasparente, che presenta al suo interno fratture e inclusioni.
Facilita la comunicazione con gli spiriti della natura (Deva), aprendo i cuori alla bellezza ed alla magia della natura ed incoraggiando ad averne maggior cura.
Infonde la saggezza ed accresce la consapevolezza, lavorando indirettamente attraverso le circostanze, le persone e le situazioni.
Favorisce i sogni e stimola l’autoapprendimento.
Aiuta a non scaricare la propria responsabilità sugli altri e a non dare potere a qualsiasi forza esterna, siano guru, cristalli, esseri dello spazio o esseri del piano interiore.
Il cristallo tempio devico va collocato al centro di una altare vivente ed attivato periodicamente con incensi, fiori, candele, offerte di oggetti personali significativi e quotidiane meditazioni.

Time-Link cristalli maestro

Ha un faccia rettangolare su uno dei lati che può essere orientata a destra o a sinistra.
La sua funzione primaria consiste nell’attivazione delle funzioni della corrispondente parte del cervello.
L’uso combinato di due cristalli, uno orientato a destra e l’altro a sinistra, porta un maggiore equilibrio delle funzioni dei due emisferi cerebrali.
Agisce da ponte attraverso il quale l’anima può viaggiare per connettersi coscientemente con gli aspetti del sé esistenti in altri tempi ed in altri spazi, dissolvendo il concetto di tempo lineare che ha un inizio, una durata ed una fine.
Se la finestra è orientata a destra, agisce sul futuro, se invece è orientata a sinistra, sul passato.
Il cristallo time link è indicato per coloro che sono in grado di percepire la propria vita non più solo come quella del corpo fisico destinato a scomparire, ma come quella di esseri multidimensionali che esistono in un tempo eterno.

Si riconosce perchè ha una finestra aggiuntiva a forma di parallelogramma che punta verso destra o verso sinistra (in rari casi presenta due parallelogrammi che puntano in direzioni opposte).
E’ un ponte attraverso il quale l’anima può viaggiare per connettersi coscientemente con gli aspetti del sé esistenti in altri tempi e in altri spazi. Se il parallelogramma è orientato verso sinistra ci si sposterà nel passato, se verso destra si viaggerà nel futuro.

Quarzo Elestiale

Ha terminazioni naturali che ricordano il cervello umano sopra l’intera superficie e sulle facce.
Anche se di color fumo, è molto lucente ed è molto raro.
È un cristallo molto potente, del quale occorre servirsi con cautela e consapevolezza, e del quale serve una piena conoscenza prima di adoperarlo in cristalloterapia.
È ottimo per la meditazione e per chiarire le proprie emozioni confuse, che spesso sono conseguenza di sentimenti vissuti con tensione.
Aiuta ad entrare in contatto con la propria parte interiore e neutralizza l’ordinamento casuale dei pensieri e dei sentimenti.
Fa emergere ciò che va trattato e purificato e porta alla profonda consapevolezza di ciò che ostacola nell’esperienza della vita.
Il cristallo elestiale va usato con consapevolezza ed unicamente se si è pienamente preparati alla purificazione spirituale.

E’ quarzo avente cristalli di terminazione su l’intera superficie e sulle facce. Questo quarzo promuove lo sviluppo della coscienza interiore, al fine di fonderla con la Coscienza Superiore, fa emergere ed aiuta a purificare quanto non sia in armonia con la frequenze superiori dell’Anima e che pesa come zavorra che im-pedisce di volare.
Permette la visione consapevole di quanto ci ostacola nell’esperienza della Verità, al fine di ricercare i mezzi concreti per cambiare e migliorare; promuove la fiducia, l’accrescimento delle forze e uno sviluppo rapido e spontaneo. Inoltre accelera lo sviluppo dell’organismo e i processi di auto guarigione. Nella fattispecie, il nome “elestiale” significa “angelico” in quanto richiamano le frequenze delle schiere angeliche, in modo particolare quelle deputate ad aiutare le anime a liberarsi dei loro pesi, karmici e non, che impediscono loro di evolvere spiritualmente.

I commenti sono chiusi.