Selenite

SELENITE

Cristalli di Selenite

[Torna al menù di Cristalloterapia]

Caratteristiche

Cos’è: Solfato di Calcio idrato (Cristallo di Gesso) selenite
Famiglia: Solfati
Sistema cristallino: Monoclino
Colore: Bianco lucido con gatteggiamenti
Chakra: 7° (Corona)
Uso in Cristalloterapia: Sensitività, Sensibilità, Chiaroveggenza, Sogni lucidi, Femminilità

Proprietà della Selenite

La Selenite è un cristallo fortemente lunare e femminile (Yin), legato alla dea greca Selene.
E’ infatti spesso chiamata anche “Pietra di Luna“, da non confondere però con l’Adularia della quale ho già parlato in questo articolo.
Si sviluppa in bacchette, colonne e torri, e nei giacimenti principali può raggiungere dimensioni impressionanti. Ad oggi il cristallo di Selenite più grande rinvenuto è alto 12 metri e largo 4.
E’ pietra dalle alte vibrazioni, adatta per meditazioni atte ad ottenere intuizioni ed idee per risolvere problemi.
Ricorda però che nessuna pietra lavorerà al posto tuo: la volontà di cambiamento e guarigione è sempre un elemento fondamentale!

Sfera di Selenite

Corpo

La Selenite lavora principalmente sul sistema nervoso favorendo serenità e riposo ed agevolando così tutte le funzioni metaboliche che si verificano normalmente durante il sonno.
Sono note anche le sue proprietà di riequilibrio ormonale, in particolare nei momenti della vita in cui avvengono cambiamenti nel fisico come durante la pubertà e la menopausa.

Influisce inoltre sul sistema riproduttivo femminile, aumentando la fertilità ed alleviando i dolori della gravidanza. Allo stesso modo essa è in grado di alleviare i dolori mestruali e facilitare l’espulsione di tossine con conseguente diminuzione della ritenzione idrica.

Mente

La Selenite è una pietra femminile, portatrice di una vibrazione molto alta e capace di infondere chiarezza mentale e un profondo senso di pace interiore.
E’ un cristallo che lavora molto sul corpo emotivo accentuando la sensibilità, pertanto è bene usarla quando ci si trova in uno stato emotivo equilibrato, per evitare di diventare iper-emotivi.

Con la sua dolcezza è possibile limare eccessivi sbalzi d’umore e portare una certa dolcezza nei modi di fare.
Essendo una pietra prevalentemente notturna, promuove il sonno tranquillo ed accompagna sogni vividi e spesso simbolici.
La Selenite è inoltre un potente cristallo di comunicazione psichica.

Spirito

Legata al settimo chakra, la Selenite è uno dei migliori cristalli per la meditazione, in quanto permette di connettersi con facilità ai piani superiori dell’esistenza. Utilissima anche per facilitare le proiezioni astrali, può essere usata per entrare in contatto con il proprio spirito guida.
Facilita inoltre la connessione con la propria coscienza più alta e rende quindi più profonde le esperienze spirituali.

Collegata all’archetipo del femminile sacro, simbolo di fertilità e sensualità, di intuito e sentimenti di passione, è tuttavia una pietra adatta anche agli uomini “troppo maschili” e un po’ freddi. Ad essi porta equilibrio sia mentale che emotivo, donando loro una certa grazia, sensibilità e romanticismo.
In questo senso la Selenite risulta utile anche per alleviare le tensioni nella coppia e per ravvivare il rapporto.

Lampada di Selenite

Leggende sulla Selenite

Il suo nome ha origini greche e deriva da Selene, nome con cui si indicava la Luna e la divinità ad essa collegata.
Non abbiamo molte informazioni sulla Selenite derivanti dal passato, ma si pensa venisse usata come bacchetta magica per via della sua naturale conformazione.
A volte i greci la utilizzavano al posto del vetro per via della sua capacità di far filtrare una luce diafana, simile a quella della Luna.

Purificazione e ricarica Selenite

Anche i Cristalli hanno un’anima! Ci donano la loro energia per aiutarci ma ogni tanto bisogna lasciarli riposare e rigenerare…
Il miglior modo è lasciarli a contatto con la Natura, ossia a contatto con gli Elementi. Ma attenzione: non tutte le pietre gradiscono lo stesso trattamento!
Alcune sono più affini alle energie ricettive lunari, altre esigono quelle attive solari. Ad ogni modo bisogna tener conto anche della composizione mineralogica della pietra stessa in quanto alcuni trattamenti rischiano di rovinarla.

Per purificare la Selenite vi consiglio due modi, di cui il primo consiste nel lasciarla sotto sale grosso per un giorno e una notte. In alternativa potete risciacquarla sotto acqua corrente mentre ne visualizzate la liberazione dalle energie negative accumulate. Poi asciugatela bene e lasciatela uno o più giorni all’aria aperta.
Fate però attenzione però, perchè è un cristallo di gesso ed è quindi molto fragile e sensibile!
Essendo un pietra femminile e lunare, l’energia più appropriata è quella della Luna.
Potete quindi purificare e ricaricare la Selenite esponendola semplicemente ai raggi della Luna Nuova (per scaricarla) e della Luna Piena (per ricaricarla).

Shop

Ecco tutti i bracciali e i ciondoli con la Selenite che trovi sul mio sito.
Clicca sulla foto per andare alla collezione!

  • Bracciale Ametista Donna

I commenti sono chiusi.