Zaffiro

ZAFFIRO

Zaffiro gemma grezza

Vuoi provare l’esperienza di un trattamento di Cristalloterapia?
LEGGI QUI

Caratteristiche

Che cos’è: Ossido di Alluminio, Ferro e Titanio
Famiglia: Corindoni
Colore: Blu scuro, ma anche Incolore, Giallo o Nero
Chakra: 6° (Terzo Occhio)
Uso in Cristalloterapia: Verità, Lucidità mentale, Sensitività, Determinazione, Saggezza

Proprietà dello Zaffiro

Zaffiro stellato

Zaffiro stellato

Lo Zaffiro è una pietra mentale, un tempo sacra a Saturno e legata alla magia ed al cielo.

Esiste un particolare Zaffiro chiamato “Stellato” che, a causa della presenza di aghi di rutilo al suo interno, presenta il fenomeno detto “asterismo“, che viene messo in evidenza da un taglio a cabochon. Praticamente, se colpito da luce diretta, al suo centro si forma una stella che appare mobile con il variare dell’incidenza della luce sulla superficie curva.
Questa qualità è molto ricercata ed è chiamata “Pietra del Destino“: la sua “buona stella” guiderà il proprietario sul cammino della sua vita.
Ricorda però che nessuna pietra lavorerà al posto tuo: la volontà di cambiamento e guarigione è sempre un elemento fondamentale!

Corpo

Lo Zaffiro allevia il mal di testa ed abbassa la febbre, inoltre si rivela utile per i problemi che riguardano l’intestino, il cervello e il sistema nervoso.
Rafforza il desiderio di guarigione, stimolando anche i vari processi che mirano al besessere.
E’ infine usato anche in caso di malattie della vista, contro il mal di testa e l’insonnia.

Gemma di Zaffiro

Mente

Lo Zaffiro porta ordine tra i pensieri contrastando la tendenza alla dispersività e spingendo il soggetto a concentrarsi senza lasciarsi distrarre.
Consente quindi di analizzare con obiettività e razionalità la propria vita, di fare chiarezza e di focalizzare i cambiamenti necessari.
E’ una pietra simbolo di integrità ed amore per la verità. E’ infatti spesso utilizzata negli anelli di fidanzamento.

Il suo colore Blu porta ordine e guarigione per la mente, donando forza e attenzione, e la capacità di vedere oltre le apparenze.
Collega il chakra della gola e quello del terzo occhio, permettendo di accedere a livelli più profondi di coscienza al fine di ottenere una maggiore comprensione di sè.

Lo Zaffiro simbolizza la comprensione reciproca, la lealtà e la fedeltà. Facilita la comunicazione, migliora la memoria e intensifica il desiderio di conoscenza.
Ha un effetto calmante e dona serenità e fiducia. Aiuta in caso di depressione, mitiga l’ansia e rafforza la determinazione e la forza di volontà, permettendo di materializzare gli obiettivi che ci si è prefissati.

Spirito

A livello spirituale lo Zaffiro indica la via da seguire ed apre la strada alla consapevolezza ed alla comunicazione con gli altri piani della realtà.
Dona la percezione extrasensoriale, aiutando a diventare più ricettivi ai segnali che arrivano dall’intuito per prendere le decisioni giuste con una chiara visione del nostro cammino.
E’ una pietra che porta saggezza, profezia e favore divino. Usato come talismano aiuta a perseverare nella correttezza, serve per scoprire frodi e tradimenti e proteggere chi lo indossa.

Cristallo di Zaffiro

Leggende sullo Zaffiro

Il nome deriva dal latino “Sapphirus” ossia “Azzurro”, che fino al XIII secolo identificava il Lapislazzuli. Era il simbolo della verità e della perseveranza.
Presso i Greci era associato al dio Apollo e veniva indossato quando si consultava l’oracolo per ampliare la percezione e comprendere meglio il messaggio che veniva comunicato.
I Persiani lo chiamavano “Iazvard“, ossia “Che ha il colore del cielo”, e credevano che la Terra fosse appoggiata su un enorme Zaffiro il cui riflesso Blu dava il colore al cielo. Per questo motivo veniva anche chiamato “L’occhio del cielo“.
Secondo gli ebrei è una pietra che porta il dono della profezia e della sapienza.

Purificazione e ricarica Zaffiro

Anche i Cristalli hanno un’anima! Ci donano la loro energia per aiutarci ma ogni tanto bisogna lasciarli riposare e rigenerare…
Il miglior modo è lasciarli a contatto con la Natura, ossia a contatto con gli Elementi. Ma attenzione: non tutte le pietre gradiscono lo stesso trattamento!
Alcune sono più affini alle energie ricettive lunari, altre esigono quelle attive solari. Ad ogni modo bisogna tener conto anche della composizione mineralogica della pietra stessa in quanto alcuni trattamenti rischiano di rovinarla.

Per purificare lo Zaffiro vi consiglio due modi: il primo consiste nel lasciarlo sotto sale grosso per un giorno intero, oppure metterlo a contatto con la Terra per scaricare tutte le vibrazioni accumulate e riequilibrarsi.
In alternativa potete risciacquarlo sotto acqua corrente mentre ne visualizzate la liberazione dalle energie negative accumulate. Poi asciugatelo bene e lasciatelo uno o più giorni all’aria aperta, meglio se non esposto direttamente ai raggi solari.

Shop

Ecco tutti i bracciali e i ciondoli con la Cianite che trovi sul mio sito.
La Cianite è la degna sostituta dello Zaffiro.

Clicca sulla foto per andare alla collezione!

  • Bracciale celtico da donna

I commenti sono chiusi