Eclissi di Luna Piena

Eclissi di Luna Piena in Acquario

– 27 Luglio 2018 –

Eclissi lunare Luglio 2018

Una Luna Nuova preparatrice

Quest’anno ci troviamo ad affrontare un Luglio particolarmente importante. E’ un mese di grandi trasformazioni, che apre le porte per l’ingresso nelle profondità del nostro inconscio.
Nella notte di Venerdì 13 Luglio abbiamo visto una Luna Nuova in passaggio da Cancro a Leone, il che è già un bel dire: si passa da un’energia materna, dolce e calma, ad una focosa (l’Elemento del Leone è il Fuoco) molto più improntata sull’Ego.

La mia meditazione è stata proprio focalizzata su questo aspetto: lasciare andare per un po’ il lato femminile e troppo ricettivo, per passare ad un orgoglio maschile più accentuato. E’ stata anche occasione per scavare con coraggio nel mio passato, alla ricerca di emozioni ormai vecchie e limitanti, per comprenderle e quindi rimuoverle, non senza il dovuto ringraziamento.

La simbologia di questo passaggio, dal mio punto di vista, è una preparazione per affrontare l’incombente plenilunio: quale segno migliore del coraggioso Leone può guidarci verso un così potente cambiamento? Segno solare, dominato dal Fuoco, illumina la strada con la sua Luce e sprona anche il più pigro a guardarsi dentro e a prendere finalmente in mano le redini della propria vita.
Ricordo di aver avuto recentemente anche una visione riguardo al segno del Leone come guida che ci porterà al grande cambiamento.

Ma ora arriva la parte più interessante: l’Eclissi lunare del 27 Luglio, con Luna Piena in passaggio dal Capricorno all’Acquario.
Anche qui le simbologie si sprecano, ma vediamole una alla volta.

Luna Piena in Acquario

Con questa eclissi si chiuderà un ciclo della nostra vita attuale e millenaria. Gradualmente cambieremo il modo di percepire gli eventi e le persone che ci circondano, guardando tutto sotto una nuova luce. Naturalmente se ne accorgeranno maggiormente i più sensibili, ma è un cambiamento globale che riguarda il genere umano.

Il passaggio di questa Luna dal Capricorno all’Acquario spezza tutte le catene e ci fa ripartire liberi e forti, nella pienezza di quello che vogliamo. Ci fa sentire il bisogno di cambiamento e di nuovo, chiede di superare la paura dell’instabilità. E’ una Luna in cui riciclarsi, rinnovasi.
Essa porterà cambiamenti totali di vita verso la direzione che conosce solo il nostro cuore, al quale sarà necessario affidarci. Gli eventuali imprevisti che potranno capitare dovranno essere visti nell’ottica giusta, cogliendo l’occasione che portano e che potrebbe farci arrivare nel posto giusto al momento giusto.

I vecchi modelli limitanti e stagnanti delle basse energie di Saturno (pianeta del Capricorno) verranno simbolicamente rilasciati per far spazio alle fresche idee ed energie dell’Acquario, il segno della nostra nuova Era, simbolo di comunicazione, evoluzione e interconnessione.
L’abbandono dei blocchi emotivi ed energetici favorirà una più grande connessione con la vostra anima, la quale vi aiuterà ad accedere ad una saggezza più profonda.

Una buona meditazione, in questa notte speciale, aiuterà a connettersi con questi aspetti invisibili, entrando nel Vuoto, nell’infinito dell’eterna ed indescrivibile fonte di tutta la Creazione.
Ci viene offerta una nuova grande occasione per andare a fondo nel sé interiore. Non sprechiamola.
Potrebbe non essere un processo facile, ma di certo sarà liberatorio. Le cose che saliranno in superficie potrebbero essere complesse e radicate profondamente. Utilizziamo l’energia di questo momento, nel quale Marte ci darà una mano, per liberarci dalle catene del passato. Solo in questo modo permetteremo al nostro destino di rivelarsi e di indicarci la strada per la nostra rinascita.

Il tocco di Marte

La congiunzione di Marte rende ancora più potente questo evento.
Per come la vedo io, questo ingresso può essere letto in due modi: da un lato abbiamo l’energia prorompente di questo violento pianeta tutto maschile, che ci spingerà con forza nel lato ombra, per affrontare quello che questa Luna ha da dirci.
Dall’altro lato però possiamo vedere in Marte un solido sostegno che ci accompagnerà in questo viaggio, dandoci la forza di affrontare il messaggio intrinseco, per interiorizzarlo ed accettarlo, superando così l’eventuale “botta emotiva”.
I pianeti non ci sono mai nemici, essi ci influenzano per spronarci al cambiamento: sono parte integrante del sistema evolutivo.

L’importanza delle eclissi di Luna piena

La Luna gioca un ruolo importante sui bioritmi: le maree e ritmi della Terra sono governati dalla sua attrazione magnetica.
Ma essa agisce anche spiritualmente. La Luna permette infatti di esplorare le vaste regioni dell’inconscio e di scoprire i misteri più profondi dell’anima. E’ quindi importante fare attenzione a questi cicli e all’influenza che hanno sia sulla vostra vita, che sulla vita del pianeta.

Le Eclissi sono i canali più potenti che l’Universo ha per influenzare il cambiamento, la trasformazione e la crescita.
Essi portano alla luce informazioni nascoste e forniscono le informazioni di cui si ha bisogno per continuare il percorso di crescita ed evoluzione.
Mentre le eclissi solari aprono nuovi percorsi e portano nuove opportunità, quelle lunari sono invece più emotive e portano a conclusioni che aprono la strada a nuovi inizi…un po’ come i Sabba delle festività celtiche!

L’eclissi in numeri

In Italia la Luna entrerà nel cono d’ombra della Terra alle ore 20.24 del 27 Luglio, ma è dalle 21.30 che inizierà l’eclissi totale, la quale terminerà alle 23.13.
Da quell’ora fino alle 00.19 l’eclissi tornerà ad essere parziale perché la Luna uscirà gradualmente dal cono d’ombra della Terra.
Per osservarla basterà rivolgere lo sguardo a SUD-EST, cercando una zona senza troppo inquinamento luminoso e senza ostacoli visivi.

L’eclissi totale, quella più spettacolare, si avrà alle 22.22. Anche qui la simbologia numerologica si spreca: il 2 è il numero femminile per eccellenza, rappresentato appunto dalla Luna, simbolo della profonda introspezione verso la quale ci guiderà. E’ inoltre il numero della dualità, del confronto tra Yin e Yang.

In totale l’eclissi durerà 1h e 43min, circa 40 minuti in più della media delle normali eclissi lunari.
E’ la più lunga del secolo e non ne avremo un’altra fino al 2100…non perdetevela!

Curiosità: Nell’attraversare il cono d’ombra, la Luna si colorerà di rosso, motivo per il quale in America viene chiamata “Luna di sangue” (Blood moon). Questa colorazione è dovuta ai raggi del Sole che vengono rifratti dall’atmosfera della Terra, raggiungendo in parte il satellite.

Come preparare una meditazione con eclissi di Luna Piena

I commenti sono chiusi